dicembre 10, 2013

Come funzionano le cerchie di Google+?

google-social-circle

Le cerchie sono una parte essenziale di Google+. Sono il fulcro della condivisione. L’aspetto più importante delle cerchie è che ti permettono di mettere insieme le persone in base alla percezione che hai di loro nella vita reale. L’uso delle cerchie ti consente di: condividere battute e segreti con la cerchia dei tuoi Migliori amici; Mettere in risalto le tue doti professionali quando pubblichi post per la cerchia Lavoro; Mostrare il tuo spirito di squadra nei post per la cerchia degli Amanti dello sport.

Insomma, le cerchie di Google+ sono pensate per condividere cose diverse con persone diverse. Un modo per gestire le condivisioni e la privacy dei nostri post ma anche per mandare messaggi mirati alle persone giuste. Simili alle liste di Facebook si gestiscono però in maniera più semplice.

Come si aggiunge una persona ad una cerchia?

Basta andare sul profilo della persona e cliccare su Aggiungi alle cerchie, nel caso di una pagina si cliccherà su Segui. Ma si può aggiungere una persona anche da qualsiasi altra posizione di Google Plus, bisogna andare con il mouse sull’avatar e comparirà una finestra per l’aggiunta. Mentre su YouTube, se si va con il mouse sopra l’avatar comparirà un box informazioni contenente anche il logo di Google+. Cliccandoci sopra si verrà indirizzati sul profilo G+ dove è possibile effettuare l’aggiunta nel modo spiegato prima.

Condivisione

Quando pubblichiamo un post possiamo scegliere di condividerlo con:

  • Pubblico: con tutti, possono essere visualizzati anche nei risultati di ricerca di Google.
  • Le tue cerchie: per impostazione predefinita contiene tutte le tue cerchie ma si può personalizzare escludendone alcune.
  • Cerchie estese: le tue cerchie più le persone appartenenti alle cerchie delle tue cerchie.
  • Una singola cerchia: condividi privatamente con una sola cerchia, chi non è incluso in quella cerchia non potrà visualizzare il post.
  • Una singola persona: condividi privatamente con una persona semplicemente menzionandola, equivale ad un messaggio privato e la persona riceverà una notifica diretta.

Tra le opzioni disponibili, tantissime, quella più interessante è sicuramente la condivisione con una singola cerchia. Come funzionano le notifiche in questo caso? Normalmente la persona vedrà il nostro post sulla sua home di Google+ ma se scegliamo di selezionare la fatidica casellina “Invia anche una mail” – da usare con parsimonia, solo per comunicazioni realmente importanti per i destinatari – allora potrà ricevere anche una mail (a meno che non le abbia disattivate) e sicuramente riceverà anche la notifica diretta di Google+.

Come si condivide? Si tratta di un’operazione molto semplice: nel momento in cui creiamo il post troveremo sotto un box con la A: come nelle email. Lì dobbiamo inserire i destinatari del nostro messaggio. Spiegarlo con degli esempi è molto più semplice.

condivisione-cerchie-google+

Attenzione, l’opzione “Invia anche a una mail” compare solo se all’interno della cerchia non ci sono troppe persone. Per cerchie molti grandi non la troveremo, questo accorgimento di Google+ è pensato per impedire lo spam.

Abbonarsi alle notifiche di una singola cerchia

Inoltre ognuno può gestire le notifiche di ogni singola cerchia ed abbonarsi, ad esempio, alle notifiche di una determinata cerchia: in questo modo ogni volta che un componente di quella cerchia condividerà un post, si riceverà una notifica diretta.

Come si fa? Si va sulla home e selezioniamo dal menù in alto la cerchia da impostare, a questo punto in alto a sinistra comparirà un box che ci permette di attivare le notifiche per ogni condivisione (campanellino On o Off) oppure di gestire la quantità di post di quella cerchia che Google+ ci mostrerà nella home: Più, Standard, Meno, Niente.

come-usare-cerchie-googe+

Chi può inviarci le notifiche?

Le cerchie ci permettono anche di gestire chi può interagire con noi e chi può inviarci notifiche: Chiunque, Le mie cerchie, Personalizzate oppure Solo io. Scegliere questa ultima opzione mi sembra un po’ drastico però le altre invece possono essere interessanti, si potrebbe scegliere ad esempio di decidere che solo Le mie cerchie possano inviarmi notifiche, quindi solo chi ho accerchiato. In questo modo impediamo di inviarci notifiche a chi non è nelle nostre cerchie ma ci invita a community, eventi oppure condivide un post selezionando la casellina “Invia anche una mail”.

Queste opzioni, ed anche quelle relative alle mail da ricevere, si gestiscono dalle impostazioni di Google+.

come-funzionano-cerchie-google+

Per chi utilizza YouTube: per consentire di rispondere ai nostri commenti su YouTube a tutti, anche a chi ancora non conosciamo e non è dunque nelle nostre cerchie, bisogna assolutamente impostare “Chi può aggiungere commenti ai tuoi post pubblici” su “Chiunque”. Altrimenti chi non fa parte delle nostre cerchie non sarà abilitato a rispondere ai nostri commenti. Ricordiamo che i commenti di YouTube equivalgono ormai ai post di G+ e quindi seguono le stesse regole.

Limitazioni

Sia come profilo che come pagina la somma delle persone incluse in tutte le nostre cerchie non potrà superare i 5000. Abbiamo anche un limite giornaliero, pensato per scoraggiare lo spam: non c’è un numero fisso che possiamo aggiungere nelle 24 ore ma dipende dall’utente e dai suoi comportamenti.

Rimuovere o spostare una persona da una cerchia ad un’altra

Possiamo gestire le cerchie dall’apposito pannello (Persone) e spostare una persona oppure una cerchia all’interno di un’altra cerchia, semplicemente trascinandola. Per eliminare una persona basterà clicca sulla X. Da qui possiamo anche condividere una nostra cerchia e quindi invitare altre persone ad aggiungere questa cerchia alle loro: particolarmente utile per gruppi che stanno collaborando, per riunire tutte le persone che parteciperanno ad un evento, etc.

Per chi usa YouTube…

Attraverso la funzione Community di YouTube le cerchie ci permettono di gestire i rapporti con i fan più attivi creando una cerchia dedicata a loro ed imparando a conoscerli di più. La stai già usando? Se ancora non hai avuto modo di scoprirla, leggi anche: Più interazione porta più visibilità: coltiva la tua Community di YouTube.

Per chi vuole approfondire consiglio la lettura di altri articoli:

11 Commenti “Come funzionano le cerchie di Google+?

[…] Come funzionano le cerchie di Google Plus. […]

Rispondi
Chiara
luglio 10, 2015 a 10:52 pm

Le persone delle cerchie di un amica che io posso vedere sono tutte le persone di tutte le cerchie della mia amica oppure nelle cerchie del mie amica possono esserci delle persone che io posso non vedere ?

Rispondi
LaSeomante
luglio 12, 2015 a 9:04 am

In teoria vedi tutto ma se alcune persone hanno impostato la loro visibilità solo per le persone appartenenti alle loro cerchie allora alcuni contenuti potrebbero esserti nascosti 🙂

Rispondi
Katia
gennaio 30, 2015 a 11:27 am

Grazie davvero… Hai qualche consiglio per vlogs o pagine fb?

Rispondi
LaSeomante
febbraio 17, 2015 a 2:42 pm

Ehehhee in realtà tanti ma se mi fai una domanda più specifica provo a rispondere 🙂
Ciao, buon lavoro!

Rispondi
Giulio Puccini
gennaio 25, 2015 a 11:31 am

NICE POST!
Vedo che sei molto ferrata dell’argomento e vorrei farti una domanda:
sai dirmi se i nomi che ho dato alle mie cerchie sono visibili a qualcuno oltre me…
Mi sarebbe di grande aiuto saperlo… ho scelto anche nomi piuttosto “originali” 😀 tipo: avvoltoi, umani veri, gente ecc… sapere che le leggo solo io mi salverebbe da situazioni di imbarazzo.
Respect!

Rispondi
LaSeomante
febbraio 17, 2015 a 2:42 pm

Assolutamente no, la persona sa soltanto che tu l’hai aggiunta ad una cerchia ma non sa di qualche cerchia si tratti tantomeno che nome abbia. Tranquillo

Rispondi
lucia
gennaio 8, 2015 a 5:45 pm

Ciao, il mio ex mi ha inserita nelle sue cerchie ma io non voglio avere più alcun tipo di contatto con lui: cosa posso fare per togliermi dalle sue cerchie per me indesiderate?

Rispondi
LaSeomante
febbraio 17, 2015 a 2:41 pm

Puoi bloccarlo in modo che, almeno quando è loggato, non potrà vedere quello che pubblichi https://support.google.com/plus/answer/1047934?hl=it

Rispondi
Giorgio Mattiazzi
marzo 18, 2014 a 5:27 pm

bravissima, bello ed utile per meglio comprendere le potenzialità di G+
grazie 🙂

Rispondi
LaSeomante
marzo 18, 2014 a 6:24 pm

Grazie Giorgio! 😉

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

CONDIVISIONI