marzo 1, 2015

Trovare le parole chiave per i video di YouTube in 3 passi

Imparare a selezionare le parole chiave più efficaci da inserire nei video è l’ABC per cominciare a fare sul serio su YouTube. Un video senza TAG per la propria diffusione può contare soltanto sui canali social e sulla base di iscritti del canale; mentre un video ben ottimizzato, con i tag giusti, attirerà nuovo traffico andando ad intercettare direttamente le ricerche delle persone.

I tag influiscono sia sulla ricerca all’interno di YouTube che in quella su Google, sia sulla possibilità che i tuoi video vengano consigliati da YouTube ad utenti con interessi compatibili oppure che compaiano come “related video” rispetto a video che utilizzano le stesse parole chiave. Fanno sì che il tuo video compaia molto più spesso nei risultati di ricerca e che quindi ottenga un maggior numero di visualizzazioni.

Nonostante l’algoritmo di YouTube ormai tenga in considerazione numerosi altri fattori per il posizionamento – durata della sessione di visualizzazione (Tempo di visione o Watch time) e capacità di generare iscritti e interazioni – la scelta dei tag ricopre ancora un ruolo fondamentale, soprattutto all’inizio, appena il video viene pubblicato. I tag sono indispensabili per far comprendere a YouTube l’argomento dei nostri video ed aumentarne la reperibilità.

Per trovare i tag più efficaci bisogna utilizzare tecniche e strumenti specifici per YouTube in quanto l’ottimizzazione di un video di YouTube si differenzia da quella che solitamente effettueremo su una pagina web.

Nella lista delle parole chiave, andrai ad inserire prima di tutto le parole che sono più strettamente correlate al nostro argomento ma, dato che i tag aiutano i video a comparire anche come video correlati, alla fine potrai inserire anche dei tag più generici. L’ideale è fare un mix tra tag specifici e tag generici.

Vediamo come ottimizzare un video di YouTube in 3 passi (puoi anche guardare il video).

1. Inserisci come primi TAG le parole contenute nel titolo e nelle prime righe della descrizione

Le prime parole chiave devono descrivere esattamente il contenuto del video ed andare a rafforzare l’efficacia dei termini già inseriti nel titolo e nella descrizione. Facciamo un esempio con il video “Musica per video: 10 risorse online per presentazioni, filmati personali e aziendali”.

trovare-tag-youtube

I primi tag che andrò ad inserire saranno estrapolati direttamente dal titolo e dalla descrizione, quindi: “musica per video, musica online, musica per presentazioni, musica per filmati, musica per filmati aziendali, musica senza copyright”.

2. Inserisci prima TAG più specifici e alla fine TAG più generici

Utilizza degli strumenti online per individuare altri tag specifici da aggiungere e tag generici che andranno ad espandere il campo semantico del video. Ci sono diversi tool online ma quello che consiglio è Keywordtool.io/youtube.

Questo strumento ci permette di interrogare i Suggest di YouTube e cioè di scoprire quali sono i termini più digitati direttamente nella barra di ricerca di YouTube.

Inserendo una parola chiave, preferibilmente formata da un unico termine, ci verranno restituiti tutti i termini di ricerca più utilizzati su YouTube che iniziano con quella parola.

ricerca-parole-chiave-youtube

Scorri tutta la lista e trova le parole più interessanti per il tuo video. Il segno “+” presente di fianco ad ogni parola chiave permette di aggiungere la parola ad una lista che poi potrà essere molto comodamente copiata ed incollata direttamente all’interno del box dei tag di YouTube. Il mio video parla di “musica per video”? Non è detto che come tag io non possa inserire anche “musica rilassante” o “musica film”: aggiungere tag più generici aiuterà il video a comparire anche nei video correlati.

Un altro tool simile, che interroga sempre il Suggest di YouTube, è Ubersuggest.

Se questi strumenti non restituiscono abbastanza risultati per la tua parola chiave, probabilmente il tuo è un video particolarmente di nicchia per cui potrebbe essere più efficace cercare i tag attraverso il Keyword Planner di Adwords oppure digitando direttamente su Google e osservano i “termini di ricerca correlati” suggeriti dal motore che si trovano alla fine delle pagina dei risultati.

ricerche-correlate-google

3. Estrapola TAG dai titoli di video già popolari su YouTube

Individua i video sul tuo argomento o del tuo settore che sono già ben posizionati nei risultati di ricerca di YouTube ed estrapola ulteriori parole chiave dai loro titoli. Questo consentirà al tuo video di comparire come “video consigliato” vicino a video che ricevono già molte visualizzazioni.

Alcuni altri consigli e strumenti che ti aiuteranno a migliorare l’ottimizzazione dei tuoi video:

VidIQ per vedere i TAG che utilizzano gli altri

Un’estensione per Chrome per i più smaliziati: permette di vedere i tag utilizzati da altri video di YouTube che normalmente sono nascosti e tantissime altre informazioni. I tag degli altri video possono essere visti anche tramite il codice sorgente ma questo tool semplifica la procedura per chi non è pratico di HTML.

parole-più-cercate-youtube

Vedere i tag degli altri video ti permette di conoscere quali sono le parole utilizzate dai video di successo del nostro settore. Inoltre utilizzando gli stessi tag puoi provare ad essere suggerito proprio come video correlati per il video dal quale hai preso ispirazione. Il mio suggerimento è quello di non copiare tutti i tag ma limitarsi a prenderne solo alcuni, quelli che ci sembrano più efficaci.

Attenzione però, se il tuo canale ancora non è molto conosciuto ti sconsiglio vivamente di utilizzare parole chiave composte da un solo termine poiché difficilmente il tuo video riuscirà ad essere visibile per la parola “capelli”. Cerca parole composte da più termini.

Quali sono le parole più cercate su YouTube in assoluto?

Se vuoi sapere quali sono i termini – in assoluto o del momento – più cercati su YouTube perché vuoi realizzare un video su un argomento che potrà portarti numerose visualizzazioni, puoi utilizzare Google Trends per YouTube. Strumento particolarmente utile per chi fa cover o parodie e deve scegliere se è più vantaggioso fare un remake del video di Miley Cyrus o di Selena Gomez.

Ricapitoliamo

A prescindere dallo strumento che utilizzerai, ricordati di:

  1. Creare una lista che sia un mix di tag comuni e tag specifici.
  2. Il box dove inserire i tag contiene fino a 500 caratteri: utilizzali tutti!
  3. Ordinamento: mettere per prima la parola chiave principale e via via quelle meno importanti.
  4. Scrivere una descrizione del video completa, utile ed influenzata dai tag.

Crediti Featured Image: CC BY 2.0 Comedynose

Sei un professionista o gestisci un’azienda e vuoi migliorare il tuo canale YouTube? Richiedi una formazione personalizzata, in base ai tuoi obiettivi di business e alla caratteristiche specifiche del tuo settore e del tuo canale.

Scopri il corso di Marketing per YouTube destinato a professionisti e aziende.

corso youtube marketing aziendale

46 Commenti “Trovare le parole chiave per i video di YouTube in 3 passi

Rosita
dicembre 1, 2015 a 8:12 pm

Ciao Anna, innanzitutto complimenti davvero per i tuoi consigli molto utili. Vorrei chiederti delucidazioni riguardo una cosa: ho notato che sul mio canale di musica 2 dei miei 3 video, nonostante abbiano tag appropriate, hanno dei video correlati per nulla inerenti. E’ possibile risolvere questo problema? Ad esempio in questo video:https://www.youtube.com/watch?v=VGpVy6yLvtA all’inizio credevo fosse un problema di visualizzazioni ma perfino ilmio video con 600 views ha dei correlati che non c’entrano nulla!

Rispondi
Ludovica
ottobre 2, 2014 a 2:04 pm

Articolo su Youtube molto interessante complimenti veramente

Rispondi
LaSeomante
ottobre 3, 2014 a 5:45 am

Grazie, alcuni strumenti purtroppo non ci sono più, devo aggiornare l’articolo ed eliminare il tool ufficiale di YouTube che ci ha abbandonato così come Keywordbuzz.
Come alternative puoi usare:
keywordtool.io/youtube
merlinox.com/suggest/
e il Keyword Planner di Adwords.

Mentre alcune informazioni di carattere SEO contenute nell’articolo, vanno sicuramente aggiornate con la lettura di un articolo del mese di settembre, quindi recentissimo, sulla SEO per i video http://www.tuttosuyoutube.it/seo-youtube/

Grazie e buon lavoro,
Anna

Rispondi
antonio
gennaio 30, 2016 a 8:30 am

Bello. Scritto e spiegato per bene. Però…. Non ho capito se quando metto i tag, devo mettere: , # –
Alcuni dicono di scrivere a capo un tag sotto un altro. Cosa che fal cellulare nemmeno si può fare. Come funge????

Rispondi
Giorgio Mattiazzi
marzo 18, 2014 a 4:30 pm

Sicuramente interessante, sicuramente non per tutti, almeno per me che sto facendo da solo e non sono un gran esperto di seo etc. Mi interessa molto il tuo argomento e mi ci butto a capofitto. Grazie per i tuoi servizi e la tua professionalità “fresca”. 🙂

Rispondi
LaSeomante
marzo 18, 2014 a 6:24 pm

Figurati, grazie a te 🙂

Rispondi
pino
febbraio 22, 2014 a 4:06 pm

buonasera siamo i Rhomanife abbiamo prodotto un nuovo videoclip “C’E’ BISOGNO D’AMORE”, http://lnkd.in/dmppd_a del cd cd “IN THE SKY” http://lnkd.in/d-M5K76 Abbiamo bisogno di un vostro consiglio tecnico. Come facciamo ad integrare questo videoclip che è sul nuovo canale, sul vecchio canale già esistente senza perdere il numero di visualizzazioni?

Rispondi
LaSeomante
febbraio 22, 2014 a 6:37 pm

Ciao Rhomanife,
purtroppo non è possibile spostare un video da un canale all’altro. L’unico modo per farlo è quello di ricaricarlo sull’altro canale però in questo modo perderere le views accumulate in precedenza.
Ciao,
Anna

Rispondi
Gianni
gennaio 12, 2014 a 1:43 pm

Complimentissimi per i tuoi video e grazie per tutti i preziosi consigli che ci dai! Ho aperto da poco un canale youtube e un sito/blog sulla cucina cinese speriamo bene!!! Continua così!! A presto!!!

Rispondi
LaSeomante
gennaio 13, 2014 a 12:56 pm

Ciao Gianni,
grazie mille, complimenti davvero apprezzati,
in bocca al lupo per il tuo nuovo progetto e a presto!

A.

Rispondi
Fede
ottobre 13, 2013 a 10:01 am

Ciao! Hai davvero un bellissimo canale, quando mi iscriverò a youtube ti seguirò sicuramente! Avevo una domanda da porti:
Vorrei creare un canale musicale in cui fare delle cover, mi hanno detto che il potenziale ce l’ho e sono anche brava nel creare immagini, quindi la grafica non sarebbe un problema. Nemmeno la qualità del video, poichè ho un’amica che li fa per hobbie ed anche abbastanza bene. L’unico problema è che vorrei espandere il mio (ancora inesistente) pubblico anche all’estero, e per questo avevo pensato di fare i miei video in inglese. Ti sembra una buona idea? Ho paura che non siano apprezzati… Qualche consiglio personale per iniziare? Grazie in anticipo ed ancora i miei più vivi complimenti!

Rispondi
LaSeomante
ottobre 16, 2013 a 11:56 am

ciao Fede,
se hai le possibilità fai benissimo a pensare ad un canale internazionale in inglese: sicuramente hai possibilità di raggiungere un pubblico più vasto.
Fai un primo video, cerca di trovare un’idea originale, non soltanto musica ma pensa al video come uno spettacolo. Mettici la tua personalità, magari inserisci anche qualche tua frase, una presentazione, un saluto: tutto utilizzando un tono molto simpatico.

Pensa ad una scenografia particolare che comunichi qualcosa.
Originalità è la parola chiave.

Postami il video quando le metterai su ed in bocca al lupo per il progetto 😉
Ciao,
A.

Rispondi
giuseppe
settembre 13, 2013 a 5:55 pm

ciao la seomante, innanzitutto complimenti per i video per il canale e per la tua bellezza 🙂 .. sto provando a mettere le parole kiave ed i tag ai miei video, ma quando vado sulla pagina asd ecc.ecc.., trovo scritta questa cosa in un riquadro :A partire dal 15 agosto, verrà momentaneamente disattivata la possibilità di generare idee per le parole chiave utilizzando ID video o URL di YouTube…. cosa significa? come posso risolvere? ti ringrazio anticipatamente

Rispondi
LaSeomante
settembre 23, 2013 a 10:42 am

Ciao Giuseppe,
effettivamente il servizio è stato bloccato. Mi dispiace molto, anche per me è un bel casino. Dobbiamo trovare altri modi per procurarci le parole chaive: uno ad esempio è keywordbuzz.net. Poi puoi installarti l’estensione per chrome VidIQ che ti permette di vedere le parole chiave utilizzate dagli altri e così individuarne delle nuove basandoti su video già di successo.

Ciao,
A.

Rispondi
Molto Kattivo
maggio 28, 2013 a 12:39 am

Davvero grazie mille. Una guida chiara e utile, e un ottimo esempio di marketing il sito stesso (e il canale). Complimenti vivissimi (e mannaggia a chi dice che noi italiani i cervelli li facciamo tutti scappare) e grazie ancora!

Rispondi
LaSeomante
maggio 28, 2013 a 9:11 am

Ciao Molto Kattivo,
ero un pò spaventata dal tuo nick ed invece hai scritto un commento meraviglioso. Ti ringrazio tantissimo, questo blog è per me una grande risorsa perché mi permette di fissare tra le pagine tutte le cosine che piano piano imparo su questo fantastico mondo dei video e di YouTube. Ho visto che hai commentato da Facebook: se ti va di rimanere in contatto c’è anche la pagina https://www.facebook.com/TuttoSuYouTube

Ti auguro una bellissima giornata,
A presto,

A.

Rispondi
gio
maggio 13, 2013 a 8:10 pm

Allora non ho capito la funzione dei tag
Non chiedo di comparire tra i primi risultati, ma semplicemente di comparire nelle ricerche. Cosa che non avviene se appunto non scrivo il titolo del video o le parole della descrizione.
Se per esempio scrivo “jvsikbjkigaskij” tra i tag non dovrei comparire nelle ricerche essendo l’unico ad avere “jvsikbjkigaskij” nei tag? Ecco questo non avviene.

Poi in un vecchio canale con meno visualizzazioni di questo mi basta scrivere le prime lettere del nome e subito il canale compare tra le possibilità di scelta. Qui ancora non avviene.
E’ cambiato qualcosa rispetto ad allora?

grazie

Rispondi
LaSeomante
maggio 15, 2013 a 12:33 pm

Ci sono due spiegazioni:

1) il tuo vecchio canale probabilmente punta a keyword meno concorrenziali per cui è più facile apparire nelle ricerche;

2) i risultati di ricerca tengono conto non solo della corrispondenza con i tag ma anche del “tempo di visione” e quindi della qualità del video.

Ciao,
A.

Rispondi
gio
maggio 16, 2013 a 12:00 am

No, parlavo proprio del nome.
Se per esempio su youtube scrivo “laseo” mi compare subito il tuo nome tra le scelte
La stessa cosa per quel vecchio canale, canale con davvero poche visualizzazioni, ci sono 11 video e hanno circa 20-30-40 visualizzazioni in media tranne uno che ne ha leggermente di più, ma comunque il totale è basso, eppure il nome compare tra le ricerche, con questo niente anche se ha più visualizzazioni

Rispondi
LaSeomante
maggio 28, 2013 a 9:15 am

Ciao Gio,

forse la situazione si è risolta perché io lo ritrovo tranquillamente tra i risultati di ricerca di YouTube http://www.tuttosuyoutube.it/wp-content/uploads/2013/05/Schermata-05-2456441-alle-11.13.41.png

Ciao,
A.

Rispondi
LaSeomante
maggio 7, 2013 a 5:51 pm

Ciao Gio,
cercando il nome del canale, che è una specie di nome e cognome, nei risultati di ricerca mi compare il tuo canale.
Se poi cerchi di posizionarti per “La fine del mondo”, “Harlem Shake”, “Scie chimiche” o “Ruzzle” è normale che tu non compaia nei risultati perché sono chiavi di ricerca molto concorrenziali.

Mentre se cerco “mano di rocco” ti trovo subito! Quindi non è un problema di YouTube: semplicemente vorresti posizionarti per parole chiave che sono impossibili da conquistare. Devi scegliere altre parole ed altri titoli se vuoi essere trovato attraverso la ricerca di YouTube oppure devi puntare a diffondere i video su blog e social networks e far salire di popolarità il canale di modo che i video riescano, con più visualizzazioni, a posizionarsi meglio anche su YouTube 😀

Rispondi
gio
aprile 29, 2013 a 6:31 pm

Il canale è questo
http://www.youtube.com/channel/UCKR64mW1csxUpHmP2jxhl0g
Le tag come puoi vedere sono quelle del nome del canale più alcune specifiche riguardo il tema del video.
Non so da cosa dipenda, se sbaglio qualcosa o è un bug, ma durante le ricerche non viene fuori nulla a meno che non scrivi il titolo del video.. il che è raro per un utente medio

Rispondi
LaSeomante
aprile 21, 2013 a 5:23 pm

Ciao Gio,
scusa il terribile ritardo, il messaggio mi era sfuggito 🙁

In questo caso dovresti scrivere “video divertenti” perché non ti interessa posizionarti per le singole parole “video” e “divertenti” ma per la combinazione di entrambe 😉

Più trovi delle parole chiave specifiche più ti sarà facile posizionarti, per esempio se i tuoi sono video divertenti sui parcheggi, scrivi proprio “video divertenti parcheggi” etc etc…

Scusami ancora,
Ciao,
Anna

Rispondi
gio
aprile 22, 2013 a 9:16 am

Grazie
E per il resto? Io continuo a non comparire nelle ricerche anche facendole specifiche sui tag (o sottotitoli anche) che ho inserito..

Rispondi
LaSeomante
aprile 22, 2013 a 9:31 am

Mi indicheresti il nome del tuo canale e le keywords per le quali stai cercando di posizionarti? Così posso dare direttamente uno sguardo 😉

Ciao,
A.

Rispondi
LaSeomante
marzo 28, 2013 a 2:12 pm

Ciao Gio,
benvenuto sul mio blog ;).

Quello che posso dirti è che due settimane sono ancora pochine per ottenere dei risultati evidenti per il tuo canale. Inoltre i tag sono uno dei fattori che contribuiscono al posizionamento del video nel motore di ricerca ma assolutamente non sono gli unici! Occorre che ci siano molti altri elementi a far capire a YouTube che il tuo video è ideale per quella parola chiave, elementi che partono dal numero di views e di commenti, fino alle interazioni sul tuo canale e ai link esterni.

Proprio poco tempo fa ho riepilogato in un articolo quelle che sono le procedure da attuare per ottenere visibilità su YouTube, e leggendolo ti apparirà molto più chiaro come i soli tag non siano sufficienti 😉

L’articolo è questo: http://www.tuttosuyoutube.it/essere-visibili-su-youtube/

Inoltre ne parliamo anche in una discussione sul forum nella quale puoi trovare numerose domande e risposte sull’argomento: Come arrivare primi su YouTube http://www.giorgiotave.it/forum/youtube/202760-come-arrivare-primi-su-youtube.html

Spero di essere riuscita, linkandoti queste due risorse, a migliorare la tua consapevolezza in merito a quello che è necessario operare per ottenere risultati visibili su YouTube.

Per qualsiasi cosa puoi intervenire qui o sul forum, anche creando una discussione specifica su un tuo dubbio,
Buone ottimizzazioni del canale,

Ciao,
Anna

PS. dipende anche dal tag: se il tag è per esempio “musica” difficilmente vedrai il tuo video posizionarsi perché si tratta di un tag troppo generico e con troppa concorrenza.

Rispondi
gio
aprile 2, 2013 a 3:13 am

Ciao
Grazie.
Si ho già letto molte indicazioni 🙂
Il mio dubbio era che i video proprio non compaiono nemmeno quando faccio la ricerca su youtube.
Per fare un esempio ho messo tra i tag in un video “video divertenti” e “ruzzle” ma il video proprio non compare anche se faccio una ricerca limitata alle ultime settimane.
L’unico modo per trovarlo è scrivere il titolo del video.
In effetti il canale è nuovo, ha dei like, ma non commenti.
Sto cercando di aggiungere sottotitoli ed affiancarlo ad un blog, oltre alle solite condivisioni su facebook e twitter, ma i tag non mi convincono, penso che comunque vadano ottimizzati meglio.

Per esempio nel caso precedente cosa dovrei scrivere?
“video divertenti” o “video” “divertenti”?
Queste parole composte, come può essere anche un nome e un cognome, vanno scritti in un tag unico o in due?

Grazie^^

Rispondi
Gio
marzo 27, 2013 a 3:49 am

Ciao.
Ho aperto da circa due settimane un canale su youtube e sto cercando di attirare nuovi click.
Ma non ho capito molto bene il funzionamento dei tag.
Io ne ho inseriti parecchi, ma non funzionano!
Faccio la ricerca su youtube e anche limitando la ricerca all’ultima settimana il mio video non compare!
Solo se scrivo il titolo del video esso compare..
Sbaglio qualcosa? Serve tempo per indicizzarli?
Hoinserito anche i sottotitoli, ma nulla..
Grazie! ^^

Rispondi
Pier
marzo 15, 2013 a 8:06 am

Ciao.
Ho domanda che non riguarda esattamente questo post, ma che ha a che fare con Youtube.
Come fanno certi canali ad avere le anteprime dei video, non da frame dei video stessi, ma vere e proprie copertine.
A questo indirizzo trovi un esempio.
https://www.youtube.com/user/CindinasWorld/videos?flow=grid&view=0.

Grazie

Rispondi
LaSeomante
marzo 18, 2013 a 3:29 pm

Ciao Pier,
si tratta di partner che possono scegliere l’immagine da mostrare come anteprima per i loro video, mentre i non partner sono obbligati a selezionarne una tra le tre offerte in automatico da YouTube.

Ciao,
Anna

Rispondi
Giancarlo Griscenko
marzo 11, 2013 a 12:51 am

Complimenti Anna. Ti ho subito inserito nei preferiti.
Utilissimi consigli per i miei video in YouTube sulle Basi Musicali. Apporterò delle correzioni per un miglior posizionamento.
Grazie Giancarlo (TheGuitarBand.com)

Rispondi
LaSeomante
marzo 11, 2013 a 1:17 pm

Ciao Giancarlo,
grazie a te per il bellissimo feedback 😉

Visto anche il canale YouTube 😀 ,
in bocca al lupo,
Ciao,
A.

Rispondi
Misia
febbraio 26, 2013 a 3:32 pm

Ciao Anna, ottimo lavoro e grazie mille per le dritte.
Domandina: come hai fatto a inserire il messaggio per l’embed del video, alla fine dello stesso?

Grazie tante e in bocca al lupo

Rispondi
LaSeomante
febbraio 28, 2013 a 5:27 pm

Ciao Misia,

è bello ritrovarti anche sul blog 😉

L’ho fatto usando un plugin per WordPress, si chiama JW Player.
Spero di riuscire a fare presto un articolo per spiegare bene come usarlo perché non è semplicissimo però permette di fare tantissime mirabolanti cose.

A presto,
Anna

Rispondi
Mariana Guida
marzo 18, 2013 a 5:12 pm

grazie!!
Sono un po’ assente sul tema youtube seo in questo periodo, sto studiando altre cose… appena ho un po’ di tempo faccio dei test applicando le tue dritte :). ciao 🙂

Rispondi
LaSeomante
marzo 18, 2013 a 5:17 pm

Ciao Mariana,
è un piacere conoscerti,
a presto allora 🙂

Rispondi
Darus
gennaio 21, 2013 a 1:38 pm

Ciao Anna,
complimenti per il tuo blog e la tua attività. Stai squarciando davvero un velo là dove in pochi fino ad ora si erano avventurati.
Provando ad usare https://ads.youtube.com/keyword_tool vedo però che dopo aver compilato e spuntato le caselle opportune la pagina non carica e rimane la scritta “attendi”. C’e’ un perchè specifico a tuo avviso o sono solo arrivato al momento in cui lo strumento si è piantato?
Grazie per l’eventuale chiarimento.
Darus

Rispondi
LaSeomante
gennaio 21, 2013 a 1:53 pm

Ciao Darus, grazie, sei gentilissimo 🙂
Allora, ho provato ed il tool mi funziona, quindi probabilmente si era piantato un attimo

Volevo inoltre segnalarti altri due tool che potranno esserti molto utili:

http://www.keywordbuzz.net/
http://ubersuggest.org/

Fammi sapere,
ciao,
A.

Rispondi
Come fare soldi
dicembre 8, 2012 a 3:56 pm

Complimenti per il tuo blog e per i consigli che dai..la grafica dell’introduzione dei tuoi video è eccezionale stai facendo un ottimo lavoro e stai aiutando molti utenti a capire il funzionamento di youtube

grazie ancora dei tuoi consigli sono molto utili

Rispondi
LaSeomante
dicembre 9, 2012 a 8:36 am

Ciao Come fare soldi,
grazie mille per i complimenti 😉
il ragazzo che ha realizzato la grafica è un mio amico, se ne avessi bisogno fammi sapere!
ciao,

Anna

Rispondi
Davide PowerCoach Rampoldi
novembre 13, 2012 a 6:30 am

Complimenti. Stai davvero facendo un bel lavoro.
molto di nicchia ma ben documentato e circostaziato.
Vai avanti così che ti farai strada.

PS metti un mini-form sul blog per crearti una tua lista di iscritti/seguaci.
Così in futuro potrai contattarli (e vendergli qualche prodotto CHE FARAI, CAZZO SE DEVI FARLO!!!)

Rispondi
LaSeomante
novembre 13, 2012 a 7:08 pm

Grazie Davide,

sei gentilissimo, mi piace molto documentarmi e scrivere: credo tantissimo nelle potenzialità del video.

per adesso sto cercando di costruire una buona community sui social network e coltivare i contatti lì. Più in là probabilmente farò come dici tu, grazie mille
🙂

Spero di rivederti presto qui sul mio blog,

Ciao,

A.

Rispondi

[…] Trovare le giuste keyword da utilizzare su YouTube è uno step importantissimo per la promozione del video: i tag influiscono sia sulla ricerca all’interno di YouTube che in quella su Google, sia sulla possibilità che i nostri video compaiano come related video rispetto a video che hanno utilizzato le stesse keyword.  […]

Rispondi
Max
ottobre 26, 2012 a 10:07 am

Apologies for not replying in Italian – my written Italian isn’t up to much.

Great article, and thanks for the links ot the tools.

There is another restriction I discovered recently for long tail keywords:
Each tag (keyword) must be shorter than 30 characters (blank spaces included), otherwise Youtube won’t let you publish it.

Rispondi
LaSeomante
novembre 10, 2012 a 5:01 pm

Hi Max, thanks for your advice. I tried to give to YouTube a keyword longer than 30 characters and it refuse to publish it, so I can confirm your observation.

Thank you very much,
I hope to see you again in my blog,
I visited also your blog 🙂
I found very interesting the post about the “Youtube Hijack”…

Best regards,

Anna

Rispondi

[…] Trovare le giuste keyword da utilizzare su YouTube è uno step importantissimo per la promozione del video: i tag influiscono sia sulla ricerca all’interno di YouTube che in quella su Google, sia sulla possibilità che i nostri video compaiano come related video rispetto a video che hanno utilizzato le stesse keyword.  […]

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

CONDIVISIONI