maggio 5, 2014

10 segreti di YouTube Analytics

10 funzioni di YouTube Analytics da conoscere per migliorare il tuo canale YouTube.

1. Puoi misurare il rendimento delle Playlist

Organizzare i contenuti in playlist è un ottimo modo per dare al visitatore ciò che cerca direttamente nella home del canale e per posizionarsi nei risultati di ricerca di YouTube anche per keyword molto competitive.

Su YouTube Analytics abbiamo la possibilità di misurare con precisione il rendimento delle Playlist grazie al filtro “Playlist”. Dalle Visualizzazioni alla Stima dei minuti guardati, passando per Luoghi di visualizzazione e Origini di traffico, possiamo conoscere sia le statistiche aggregate che quelle delle singole playlist.

origine traffico youtube

2. Puoi conoscere chi guarda i tuoi video

Vedere il sesso e l’età del tuo pubblico ti aiuterà a capire se sei nella direzione giusta. Se hai già un target in mente, puoi controllare se lo hai centrato oppure, chissà, scoprire che hai un pubblico totalmente differente da quello che ti aspettavi ma che può essere potenzialmente interessante per la tua attività.

dati-demografici

Rapporto: Dati demografici

3. Puoi vedere quanto sono interessanti i tuoi video

I tuoi video fanno scappare i visitatori? Lo fanno addormentare? Oppure lo tengono incollato allo schermo fino alla fine? Il grafico della fidelizzazione del pubblico (Audience Retention) ci fornisce l’andamento dell’attenzione sui nostri video, evidenziando debolezze e punti di forza. Grazie allo studio del grafico puoi capire come modificare i tuoi video per gratificare sempre meglio il tuo pubblico e capire, nel tempo, qual è la durata ideale dei tuoi video.

Il tempo di visione è una metrica importantissima per il ranking dei tuoi video su YouTube, molto più del numero di visualizzazioni.

fidelizzazione-pubblico-youtube

Rapporto: Fidelizzazione del pubblico

4. Puoi conoscere da dove arriva il tuo pubblico

Informazione fondamentale per ogni canale YouTube. Da dove arrivano le mie visualizzazioni? Dalla ricerca su YouTube oppure da un player incorporato? Da un particolare sito web o social network? In base a queste informazioni puoi capire dove concentrare la tua strategia: ad esempio, se punti sulla SEO dei tuoi video ma le visite dalla ricerca di YouTube sono basse, probabilmente devi correggere qualcosa.

youtube-analytics

Rapporto: Origini di traffico

4. Puoi confrontare più metriche

Non fidarti solo di una metrica, confrontane più di una per scoprire, ad esempio, qual è il tasso d’interazione sui tuoi video (visualizzazioni/commenti; visualizzazioni/mi piace) oppure con quanta efficacia stai convertendo i tuoi visitatori in iscritti (visualizzazioni/iscritti). Confronta le visualizzazioni con i visitatori unici per vedere quanti contenuti vengono guardati da ogni tuo spettatore

In un canale YouTube sano, il numero di visualizzazioni e quello degli iscritti dovrebbero avere lo stesso andamento. Secondo me è importante conoscere il tasso di conversione del proprio canale: dividi il numero totale di visualizzazioni del canale per il numero di iscritti e scopri ogni quante visualizzazioni, ottieni un iscritto! L’obiettivo è abbassare, nel tempo, la cifra. Aumentare costantemente il numero di iscritti al canale è importantissimo!

confronto-metriche-youtube

6. Puoi confrontare più video e più periodi

Hai creato una serie oppure un corso e vuoi confrontare i vari video tra loro? Con YouTube Analytics puoi farlo, creando un gruppo avrai la possibilità di avere statistiche aggregate dei singoli gruppi. Inoltre tramite la funzione Confronta potrai comparare il rendimento del canale o di un video, o di un gruppo, in diversi periodi di tempo.

gruppi-video-youtube

7. Puoi monitorare click e chiusure delle annotazioni

Stai usando le annotazioni di YouTube per inviare delle Call-toAction al tuo pubblico? In questo caso sarà molto importante anche saperle monitorare in modo da comprenderne l’efficacia. Le annotazioni di YouTube sono uno strumento delicato, possono essere fastidiose: se ti accorgi che le annotazioni che hai applicato ai video vengono chiuse molto spesso oppure hanno un basso CTR, forse è il caso di modificarle. Che dici?

In questo rapporto troverai anche i dati della Programmazione InVideo.

rapporto-annotazioni-youtube

Rapporto: Annotazioni

8. Puoi verificare la crescita in percentuale di alcune metriche

Hai applicato una modifica? Hai lanciato un nuovo format oppure un nuovo personaggio? Vuoi vedere quanto certe metriche siano migliorate (o peggiorate) rispetto all’inizio? Con l’opzione Mostra crescita puoi vedere i valori sotto forma di variazione percentuale rispetto alla prima data dell’intervallo di date selezionato. Piccole migliorie della piattaforma che semplificano la vita in un solo click.

crescita-percentuale-youtube

9. Puoi (ancora) conoscere le keyword che portano traffico al video

Per ogni singolo video puoi conoscere solo le prime 25 parole chiave, le più utilizzate dalle persone per accedere al tuo video tramite la ricerca di YouTube (oppure dalla ricerca di Google). Per quanto questo rapporto sarà ancora disponibile? In molti ce lo stiamo chiedendo…

Impara ad ottimizzare i Tag dei tuoi video leggendo Trovare le parole chiave per i video di YouTube.

parole-chiave-youtube

10. Puoi migliorare sempre di più

Tramite la pratica diventerai sempre più abile nel trovare le metriche più adatte all’analisi del tuo business e nel saperle leggere, nel modificare le strategie in base ai rapporti e nell’impostare gli strumenti di YouTube nella maniera più corretta. Ti puoi aiutare anche leggendo la sezione del Playbook di YouTube dedicata a YouTube Analytics oppure la guida ufficiale, dove trovi, spiegate nel dettaglio, tutte le metriche e le procedure.

Il miglioramento continuo è meglio della perfezione in ritardo.

– Mark Twain

 

1 Commento “10 segreti di YouTube Analytics

riccardo
gennaio 12, 2016 a 7:41 pm

ho un problema: un mio video ha spopolato, ma youtube non mi aggiorna gli analytics.
perché?

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

CONDIVISIONI